Guardi la tv? No mai, per quanto…

La polemica, da codice postale come direbbe Guia Soncini, innescata dai giornali italiani sul presunto elogio di Obama a Monti, dà il senso del pianerottolottismo in cui siamo posteggiati più o meno da sempre. Mentre M. Monti volava in Asia nell’ipotesi di convincere i mercati Cinesi, Coreani e Giapponesi, colmi di liquidità finanziaria, a investire nel Bel Paese, sua moglie, Elsa Monti, rilasciava un’intervista al settimanale “Chi” di Alfonso Signorini. L’intervista sembra confermare la visione robotica già percepita e rappresentata dalla satira in TV. Leggendola si ha la conferma di un uomo freddo e distaccato: disinteressato ai figli finché non sono in grado di gratificarlo intellettualmente; ambizioso nel lavoro, poco nelle relazioni amorose, in cui sembra imbranato: è Elsa che gli chiede di sposarla. E poi c’è “quella frase”, che sembra ricordare i tempi di Franca Pilla, moglie di Carlo Azeglio Ciampi, ( Io e Carlo spegniamo questa tv ).

Domanda:“Lei e suo marito guardate la tv?”Risposta: “Mio marito mai. Adesso, verso mezzanotte, guarda la rassegna stampa. Programmi di intrattenimento no, mai”.

Purtroppo temo sia vero. Ma in questi casi bisognerebbe mentire e dire: “Sì il mio Mario guarda la TV, ci siamo visti tutta la stagione di XFactor quest’anno”, oppure, una versione più sofisticata: “Sì certo, adoriamo le serie televisive americane, che scarichiamo coi sottotitoli, e il David Letterman show su RaiSat o la versione italiana fatta da Fabio Fazio”. Un’occasione persa di scontentare gli snob conformisti, tipo Sabina Guzzanti, la quale considera la rivista “Chi” il male assoluto. Prendete nota dunque, perché questa frase – vagamente anti-tv intrattenimento, ché le rassegne stampa non sono esattamente il punto forte in palinsesto di nessuna rete -, può essere un nuovo modo con cui affermare il proprio dissenso verso la televisione-imbarbarita. Tale atteggiamento è nato e si è diffuso per *colpa* di generazioni anti-berlusconiane, provocando una nostalgia/idealizzazione di una televisione del passato più colta e intelligente, manco fossimo cresciuti con la Tv-educativa di Ettore Bernabei o rimpiangessimo i dibattiti di questo tipo. Alcune frasi ricorrenti: “La Tv è diventata spazzatura”, “Ma in verità la colpa non è tanto della tv, quanto di chi la guarda”, “Non guardo mai la tv fuorché Report e le Invasioni Barbariche”, “Mia mamma/sorella/cugina/nonna stava guardando Uomini e Donne/qualsiasi programma trash di cui ci si vergogna a morte, e mi sono fermato a vederne un pezzo, ma ho subito smesso”.

*Frasi fatte copyright su Yahoo Answer

Annunci

4 thoughts on “Guardi la tv? No mai, per quanto…

  1. Pingback: Mario Monti, Twitter, Vine e il loop ipnotico « FRASISFATTE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...