Teste di Bagel – modifiche corporali estreme

  1. Avete mai pensato di farvi gonfiare la fronte da una soluzione salina per appartenere a una sottocultura underground estrema? No? Neppure io. Alcuni giapponesi sì. E sono la versione hipster estrema dei vostri peggior incubi: i modcon. Fingetevi sorpresi, anche se negli anni i giappo ci hanno abituato a un’infinità di inutili e geniali gadget bizzarri. Questa volta però non è il gatto con le pattine che ti pulisce il pavimento camminando, o l’ombrello al contrario che raccoglie l’acqua piovana, o il Karaoke. No, questa volta è più simile a quegli interventi chirurgici degli asiatici che si fanno allungare le gambe o modificare le palpebre “alla occidentale”. Questa volta siamo in quell’area di nicchia della chirurgia in cui è cool essere malformati, segnatevelo. Esattamente il problema opposto di chi si sottoponeva a interventi chirurgici pionieristici dello scorso secolo, quando la cicatrice rivelava la rinoplastica e svelava la cancellazione di tratti etnici permettendo identità flessibili. Se ieri la tendenza era all’invisibilità della chirurgia, almeno di quella estetica di massa, oggi è tutta una gara a chi si spinge più in là. (Di quanto inutile siano diventate body art &co ne ho già parlato, vero? Le manipolazioni corporee di Orlan sono ormai del tutto superate dal desiderio di modificare il proprio aspetto e conformarsi a un’ideale cyberpunk, o cyber-quel-che-vi-pare).
  2. Ryoichi “Keroppy” Maeda è un fotografo e giornalista che segue da anni le sottoculture modcon e in generale tutte le modificazioni corporee del campionario freak contemporaneo: piercing, tatuaggi, divaricatori, scarnificazioni, lingue biforcute, canini in stile dracula, sospensione corporea. Roba che non avrebbe lasciato dormire Diane Arbus la notte, e disorientato non poco Cesare Lombroso. Nell’intervista a Vice, Keroopy sostiene di essere il responsabile della popolarità di questo fenomeno. In pratica ha creato un team per somministrare soluzione salina in giro per il Giappone: «The body absorbs it over time so by the next morning it just goes back to normal. We enjoy being freaks for the night, ha ha.».
  3. Quel che ovviamente non riusciamo a comprendere è quanto relativo possa essere il concetto di bellezza. Come può un bernoccolo in mezzo al viso essere “delizioso”? Ci vuole, se non altro, un gran senso dell’umorismo per non cedere allo sconforto. Pensavo che questo fosse il punto massimo di freakitudine oltre cui ci si è spinti. Mi sbagliavo; il bagel 3d è temporaneo e dura 24 ore. Ho scoperto l’esistenza di pratiche ben più estreme: rimuoversi l’ombelico, amputare le proprie orecchie in stile Star Trek o in stile dobermann, a seconda di come considerate la cosa.
  4. Gretuh
    Bagel heads, a new trend in Japan. But why…?
    Thu, Sep 27 2012 13:23:17
  5. marksbirch
    Bagel Foreheads Are the New Trend in Japan – no words for this… http://bch.me/NTQIlg
    Thu, Sep 27 2012 14:06:40
  6. AlineSieks
    Apparently this is the newest beauty trend in Japan. This donut forehead is just plain freaky #bagelheads http://pic.twitter.com/wEXcaIi7
    Tue, Sep 25 2012 12:51:06
  7. LaurenBeas
    Told y’all. #bagelheads #googleit @hollydell is next. http://pic.twitter.com/M4eN89tL
    Wed, Sep 26 2012 09:22:51
  8. Qui altre modificazioni corporee più o meno estreme. In particolare ho conosciuto questo ragazzo, a Berlino. Si fa appendere al soffitto da ganci che gli entrano nella schiena: e lo pagano per farlo. Quando l’ho visto per la prima volta gli ho detto: “Dev’essere un casino per te coi metal detector ogni volta che prendi un aereo”, lui mi ha risposto scocciato: “Non lo è, è peggio l’ignoranza della gente”. Forse sono troppo vecchio, ma lui è proprio una testa di ciambella.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...